Con l’introduzione del Reddito di Cittadinanza quale misura unica di contrasto alla povertà, viene sancita la fine del Reddito di Inclusione, misura che poteva essere richiesta fino al 28 febbraio 2019 e che a decorrere da aprile 2019 non verrà più riconosciuta. I dati pubblicati dall’Osservatorio statistico nazionale dell’INPS, relativi al 2018 e aggiornati al 22 gennaio 2019, assumono evidente rilevanza in quanto offrono, seppur in modo ancora parziale, un quadro complessivo in merito all’implementazione della misura.

Di seguito riportiamo articolo integrale ripreso e condiviso da @LombardiaSociale.it

Misure di contrasto alla povertà. La fine del Reddito di Inclusione

Related Posts

NEWS

Atena informatica ha realizzato lo Sportello Emergenza COVID-19

In occasione della recente emergenza per il virus COVID-19, Atena Informatica ha realizzato una piattaforma digitale finalizzata a garantire, agli operatori coinvolti, una gestione efficace e coordinata di tutti i processi di trattamento dell’emergenza. L’utilizzo della Read more…

NEWS

Welfare: verso una rete social-sanitaria integrata?

L’organizzazione territoriale dei servizi socio-sanitari è ancora troppo frammentata, settoriale e non fisicamente riconoscibile e immediatamente individuabile dai cittadini. Le professioni impegnate nell’integrazione socio-sanitaria si trovano dinanzi a un duplice impegno. Da una parte devono affrontare Read more…

GLOSSARIO

Valutazione Multidimensionale (VMD)

La Valutazione Multidimensionale (VMD) è una metodologia nata in Inghilterra in ambito geriatrico finalizzata ad indagare, con modalità pluridimensionale ed interdisciplinare, lo stato di salute fisica, psichica e sociale dell’individuo, conoscerne le potenzialità ed i Read more…