Con l’introduzione del Reddito di Cittadinanza quale misura unica di contrasto alla povertà, viene sancita la fine del Reddito di Inclusione, misura che poteva essere richiesta fino al 28 febbraio 2019 e che a decorrere da aprile 2019 non verrà più riconosciuta. I dati pubblicati dall’Osservatorio statistico nazionale dell’INPS, relativi al 2018 e aggiornati al 22 gennaio 2019, assumono evidente rilevanza in quanto offrono, seppur in modo ancora parziale, un quadro complessivo in merito all’implementazione della misura.

Di seguito riportiamo articolo integrale ripreso e condiviso da @LombardiaSociale.it

Misure di contrasto alla povertà. La fine del Reddito di Inclusione

Related Posts

NEWS

Ripartono le lezioni del nostro partner culturale Il Paguro

Ripartono, venerdì 02 ottobre, le lezioni del nostro partner culturale Il Paguro, con un corso online dal titolo: 2021 Abbiamo bisogno di idee nuove. È un bel problema..proviamo a discuterne. Quest’anno verrà innovato il classico Read more…

GLOSSARIO

Buoni spesa

Per contribuire a far fronte alle difficoltà economiche dell’emergenza Covid-19, il Governo, già agli inizi di aprile, aveva erogato 400 milioni per creare “buoni spesa” da consegnare alle famiglie più in difficoltà. Con il Decreto Read more…

GLOSSARIO

Sistema Informativo Unitario dei Servizi Sociali (SIUSS)

Il Decreto legislativo n. 147 del 15 settembre 2017, nell’introdurre il Reddito di Inclusione (REI) quale misura nazionale di contrasto alla povertà, ha previsto l’istituzione del Sistema Informativo Unitario dei Servizi Sociali (SIUSS) che si compone Read more…