La rete dei servizi sociali, dagli asili nido alle case di riposo, è ampiamente improntata a un modello domanda/risposta prestazionale anche se oggi risposte standard ai bisogni del welfare non sono più sufficienti. Le dimensioni chiave, che investono i processi di innovazione del welfare territoriale, sono quelle della rete, del luogo e del digitale. Per innovare i servizi bisogna quindi partire da una visione condivisa, che può nascere da politiche sociali di coprogettazione che includano tutti gli attori coinvolti.

Condividiamo 2 approfondimenti di @welforum.it che fanno il punto sull’innovazione nei servizi di rete e digitali e sulla coprogettazione socio-sanitaria.

Coprogettazione, al via una comunità di pratiche
L’innovazione nei servizi: a che punto siamo?

Related Posts

NEWS

ICARE PAY – La soluzione digitale per i buoni spesa e i voucher emessi dalla PA

Siamo lieti di presentarvi ICARE Pay, il nuovo strumento digitale per la gestione delle erogazioni di Buoni Spesa (anche legati all’emergenza covid-19) e Voucher emessi dalla Pubblica Amministrazione Locale.   Al fine di agevolare i Comuni Read more…

NEWS

MISURA UNICA per l’affitto e MISURA B2 di Regione Lombardia – Gestione digitalizzata con ICARE Cloud

  MISURA UNICA per l’affitto e MISURA B2 di Regione Lombardia   Regione Lombardia, con la DGR n. 3664/2020 «sostegno per il mantenimento dell’alloggio in locazione anche a seguito delle difficoltà economiche derivanti dalla emergenza Read more…

NEWS

Ma la salute di territorio è anche “sociale”

Condividiamo questo interessante articolo di Welforum scritto da Sergio Pasquinelli (ospite al nostro ICARE FORUM 2019) dove, attraverso tre esempi concreti (assistenza domiciliare, assistenza residenziale, badanti), auspica una sanità territoriale che includa il sociale. L’integrazione tra Read more…