L’organizzazione territoriale dei servizi socio-sanitari è ancora troppo frammentata, settoriale e non fisicamente riconoscibile e immediatamente individuabile dai cittadini. Le professioni impegnate nell’integrazione socio-sanitaria si trovano dinanzi a un duplice impegno. Da una parte devono affrontare le sfide imposte dall’aumento della domanda sociale delle nuove povertà, e d’altra parte devono opporsi alla drastica frammentazione dell’offerta di servizi imposta dalle amministrazioni pubbliche che subiscono le conseguenze finanziarie della particolare congiuntura economica.

Si definiscono infatti prestazioni sociosanitarie tutte le attività atte a soddisfare, mediante percorsi assistenziali integrati, bisogni di salute della persona che richiedono unitariamente prestazioni sanitarie e azioni di protezione sociale in grado di garantire, anche nel lungo periodo, la continuità tra le azioni di cura e quelle di riabilitazione.

Condividiamo queste interessanti osservazioni (fonte: welforum.it) al piano sociosanitario integrato della Regione Lombardia: Verso una rete social-sanitaria

Categories: NEWS

Related Posts

NEWS

Ripartono le lezioni del nostro partner culturale Il Paguro

Ripartono, venerdì 02 ottobre, le lezioni del nostro partner culturale Il Paguro, con un corso online dal titolo: 2021 Abbiamo bisogno di idee nuove. È un bel problema..proviamo a discuterne. Quest’anno verrà innovato il classico Read more…

GLOSSARIO

Buoni spesa

Per contribuire a far fronte alle difficoltà economiche dell’emergenza Covid-19, il Governo, già agli inizi di aprile, aveva erogato 400 milioni per creare “buoni spesa” da consegnare alle famiglie più in difficoltà. Con il Decreto Read more…

GLOSSARIO

Sistema Informativo Unitario dei Servizi Sociali (SIUSS)

Il Decreto legislativo n. 147 del 15 settembre 2017, nell’introdurre il Reddito di Inclusione (REI) quale misura nazionale di contrasto alla povertà, ha previsto l’istituzione del Sistema Informativo Unitario dei Servizi Sociali (SIUSS) che si compone Read more…