La crisi legata al covid19 ha portato a un incremento di tutta la spesa relativa al welfare, includendo i 3 pilastri “tradizionali” (sanitàpolitichesocialiprevidenza) e l’istruzione la stima del 2021 è stata di 632 miliardi di euro, con una crescita di circa 6 miliardi di euro rispetto al 2020.

La combinazione tra digitale e sociale non deve essere più solamente un auspicio ma una condizione abilitante che può favorire un approccio più efficace all’intero sistema per quanto riguarda lo Stato, le imprese e, soprattutto, i cittadini.

Condividiamo questo interessante approfondimento di Economy Magazine: https://www.economymagazine.it/dallo-stato-sociale-al-welfare-della-conoscenza-per-una-repubblica-piu-equa-ed-inclusiva/

Related Posts

NEWS

Voucher PNRR per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione Locale

È appena partito il grande progetto di digitalizzazione della pubblica amministrazione locale, da portare avanti da qui al 2026 nell’ambito del PNRR. Il Ministro per l’Innovazione Tecnologica e la Transizione Digitale ha pubblicato gli avvisi Read more…

NEWS

Gestire i buoni spesa con Icare Pay – L’esperienza del Comune di Torino

I buoni spesa sono titoli di acquisto per comprare generi alimentari e prodotti di prima necessità; vengono erogati dai Comuni a nuclei familiari in condizione di fragilità economica. Il perdurare dell’emergenza Covid sta gradualmente peggiorando Read more…

NEWS

Partnership con Associazione culturale Il Paguro

Siamo orgogliosi di portare avanti la nostra partnership con l’Associazione culturale Il Paguro che anche quest’anno ci presenta il Corso di Aggiornamento e Divulgazione Culturale (XXXVI rassegna) dal titolo: Indicazioni, non solo problemi. I temi oggi irrinunciabili.  Read more…